archivio immagini cinema di Marco Capitelli 

p.iva 12439661005   cell 3385465301

miniposter.it domenica  a porta portese via bargoni 50

manifesti e locandine,fotobuste e foto di scena,libri e calamite materiale di cinema immagini per i vostri regali

per qualsiasi informazione e richiesta contattare  marco capitelli immaginicinema@hotmail.com una TELEFONATA o sms 24 ore su 24 al 3385465301 vi contattiamo al più presto            www.archivioimmaginicinema.com www.lafabbricadellecalamite.info            novita 2015 impronimprontedigitalite

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Cabiria & Cabiria

Il recente ritrovamento di documenti di eccezionale valore storico ha consentito di realizzare il più completo e filologico restauro del film Cabiria, capolavoro del cinema muto italiano. Utilizzando tecnologie d’avanguardia, è stato ricostruito lo splendore fotografico della pellicola originale, restituendo al pubblico contemporaneo la possibilità di assistere alle due versioni del primo kolossal della storia del cinema, ideato dal torinese Giovanni Pastrone: la versione sonorizzata dallo stesso autore nel 1931 (per la quale sono state recuperate e restaurate le incisioni originali su dischi di gommalacca, conservati al Museo Nazionale del Cinema), e un’attendibile ricostruzione della prima versione del 1914, andata perduta. I due film restaurati (che presentano numerose e interessanti varianti) vengono presentati in due giornate al Teatro Regio di Torino e al Cinema Massimo. La versione muta è accompagnata dall’esecuzione dal vivo della partitura originale dei maestri Pizzetti e Mazza, a opera della Filarmonica ’900.

DATE:
20 e 21 marzo 2006 
TORINO, Teatro Regio e Cinema Massimo

ORARI:
20:00 

BIGLIETTI:

Proiezioni a inviti

INFO: Teatro Regio
piazza Castello, 215 - Torino
Cinema Massimo
via Verdi, 18 - Torino
Museo Nazionale del Cinema
Tel. +39 011 8138511
www.museocinema.it

Il Museo Nazionale del Cinema ospita il primo omaggio italiano a Hiroshi Shimizu

Il Museo Nazionale del Cinema ospita al Cinema Massimo il primo omaggio italiano a Hiroshi Shimizu, uno dei maestri del cinema giapponese.

Nato nel 1903 e morto nel 1966, nel corso della sua carriera ha realizzato ben 163 film, diventando così un regista di riferimento sia per il grande pubblico che per gli addetti ai lavori nel momento di grande fermento cinematografico che va dagli anni ‘30 al secondo dopoguerra, periodo nel quale si concentra la sua produzione, sempre attenta ai temi sociali.

 

L’omaggio a Hiroshi Shimizu è un progetto dell’Istituto Giapponese di Cultura (Rie Takauchi, Isabella Lapalorcia) e della Japan Foundation (Marie Suzuki) realizzato con la collaborazione di Dario Tomasi. Si ringraziano per il prestito dei film: Shochiku, Planet Bibliothèque de Cinéma, International Television Films, Inc., Kawakita Memorial Film Institute.

 

 

 

PROGRAMMA DELLE PROIEZIONI

Etica e società. Il cinema di Hiroshi Shimizu.

9-10, 14-17 marzo

 

Hiroshi Shimizu

Ragazzi nella bufera

Kaze no naka no kodomo

Giappone 1937, 88’, b/n, v.o. sott. ingl.

Alla vigilia delle vacanze estive il padre di due fratellini, Zenta e Sanpei, viene arrestato con l’accusa di appropriazione indebita. Il nucleo familiare è in crisi e i bambini vengono mandati a casa dello zio. Alla sofferenza per lo smembramento della famiglia di cui già sono vittime, si aggiunge la dolorosa discriminazione da parte dei compagni di gioco. Ragazzi nella bufera è uno dei migliori film di Shimizu, sicuramente il più conosciuto in Giappone. Nel 1938 viene presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Int.: Reikichi Kawamura, Mitsuko Yoshikawa, Masao Hayama.

GIO 9, h. 21.15 (ingresso euro 2,50), VEN 10, h. 18.15

Prima della proiezione, Dario Tomasi (Univ. di Torino) introdurrà al pubblico il cinema di Shimizu

Hiroshi Shimizu

I bambini dell'alveare

Hachi no su no kodomotachi

Giappone 1948, 86’, b/n, v.o. sott. ingl.

Un gruppo di piccoli orfani di guerra provenienti da varie città vaga in cerca di cibo e riparo. Di loro si prenderà cura un giovane soldato in congedo, anche lui orfano di guerra, ora rimpatriato e privo di casa e lavoro. Interamente girato in esterno con attori non professionisti, veri orfani di guerra trovati per la strada e accuditi dal regista, da sempre attento alle realtà socialmente più deboli e al popolo dei reietti. Senza mai cadere nel pietismo Shimizu ha lasciato parlare lo sguardo dei bambini di cui ha messo in luce tutto il vigore e la straordinaria tenacia.

Sc.: H. Shimizu; Int.: Shunsaku Shimamura, Masako Natsuki, Shoichi Gosho.

VEN 10 e MAR 14, h. 16.30

 

Hiroshi Shimizu

Ragazze giapponesi al porto

Minato no nihon musume

Giappone 1933, 72’, b/n, v.o. sott. ingl.

Accompagnamento al pianoforte del Maestro Stefano Maccagno

Due studentesse di una scuola cristiana femminile di Yokohama incontrano il giovane Henry e se ne invaghiscono. Ma il triangolo tra Sunako, Dora e il giovane mette a dura prova l’amicizia delle ragazze e i continui tradimenti di Henry provocano una violenta gelosia in Sunako, che la condurrà a compiere azioni criminose. Accanto alla vicenda melodrammatica Shimizu ha voluto sottolineare, fin nella scelta dei nomi dei personaggi, l’incontro tra Oriente e Occidente, operando scelte stilistiche innovative.

Sc.: Itsuma Kitabayashi, Mitsu Suyama; Fot.: Taro Sasaki; Int.: Michiko Oikawa, Yukiko Inoue, Ureo Egawa.

VEN 10, h. 20.30

 

Hiroshi Shimizu

Un eroe di Tokyo

Tokyo no eiyu

Giappone 1935, 61’, b/n, v.o. sott. ingl.

Accompagnamento al pianoforte del Maestro Stefano Maccagno

Ultimo film muto di Shimizu, eloquente condanna del sistema capitalista e dell’ipocrisia imperante nella società giapponese dell’epoca. A farne le spese il protagonista del film, Kanichi, figlio negletto di un uomo rimasto vedovo che gli racconta di essere un importante uomo d’affari mentre, in realtà, gestisce una società fraudolenta che promette facili guadagni. L’uomo si risposa con una donna, madre di altri due bambini, ma ben presto i suoi loschi affari vengono scoperti ed è costretto a fuggire lasciando il figlio e la nuova famiglia senza mezzi di sostentamento. Povertà ed emarginazione femminile si impongono come temi della critica sociale dominante nel film.

Int.: Yukichi Iwata, Mitsuko Yoshikawa, Mitsugu Fujii, Michiko Kuwano.

VEN 10, h. 21.45

 

Hiroshi Shimizu

Dimentica l’amore per adesso

Koi mo wasurete

Giappone 1937, 73’, b/n, v.o. sott. ingl.

Yuki è una ragazza madre che per crescere suo figlio Haru è costretta a lavorare in un bordello. La professione della madre crea non pochi problemi al ragazzo, che a scuola subisce invettive e percosse da parte dei compagni. Quasi interamente girato in spazi chiusi, il film mette in luce le frequenti ingiustizie subite e la delicata situazione delle madri lavoratrici nel Giappone dell’epoca. Molto commovente la scena della danza interpretata da Yuki dove, alla bellezza delle movenze, fa eco il senso di solitudine che pervade il suo animo.

Int.: Michiko Kuwano, Shuji Sano, Bakudan-Kozo.

MAR 14, h. 18.15

 

Hiroshi Shimizu

Note di un’artista girovaga

Uta-jo oboegaki

Giappone 1941, 98’, b/n, v.o. sott. ingl.

Ambientato in epoca Meiji (1868-1912) è la storia dell’incontro tra Uta, una teatrante girovaga interpretata dalla famosa attrice Yaeko Mizutani, e Hiramatsu, un mercante di tè proprietario di un negozio nella cittadina di Hamamatsu. L’uomo, invaghitosi della donna, le propone di trasferirsi come domestica nella sua dimora e Uta accetta, lasciando la compagnia e fronteggiando l’ostilità del resto della servitù, che non vede di buon occhio la nuova arrivata. Dopo la morte di Hiramatsu, la sua attività rischia la bancarotta ma sarà proprio Uta a darsi da fare per risollevare le sorti della famiglia.

Sc.: Kihan Nagase, Taketaka Yagisawa; Fot.: Suketaro Inokai; Int.: Yaeko Mizutani, Ken Uehara, Hideo Fujino.

MER 15, h. 16.30

 

Hiroshi Shimizu

Il signor Grazie

Arigato-san

Giappone 1936, 75’, b/n, v.o. sott. ingl.

Ambientato nella penisola di Izu il film è uno splendido esempio di road movie, interamente girato su un autobus guidato da un autista molto cortese, che ha l’abitudine di ringraziare ogni passeggero che sale a bordo, ed è per questo soprannominato “signor Grazie”. Ispirato a una novella del premio nobel Yasunari Kawabata, il film stigmatizza il clima di preoccupazione avvertito dalla gente comune, che nelle conversazioni quotidiane discute di depressione economica, povertà e del lavoro degli immigrati.

Int.: Ken Uehara, Michiko Kuwano, Mayumi Tsukiji.

MER 15, h. 18.15

 

Hiroshi Shimizu

La scuola Shiinomi

Shiinomi gakuen

Giappone 1955, 100’, b/n, v.o. sott.ingl.

Discriminato dai compagni di classe perché affetto da poliomielite, al protagonista viene negato anche l’ingresso nella squadra di baseball, con conseguente delusione che si aggiunge alla sofferenza fisica. Dopo aver lottato invano per una normale integrazione scolastica del figlio, ai genitori sembra non restare altra scelta se non quella di aprire una scuola per bambini disabili a proprie spese, confermando l’inevitabilità di una dolorosa separazione tra soggetti sani e malati. Basato su una storia vera, Shimizu sceglie per questo ruolo un bambino di 11 anni, convinto che la spontaneità di un attore non professionista renda il cinema più reale della recitazione impostata degli attori.

Int.: Jukichi Uno, Ranko Hanai, Kyoko Kagaya, Kenzo Kawarazaki.

MER 15, h. 20.30, GIO 16, h. 16.30

 

Hiroshi Shimizu

Il signor Shosuke Ohara

Ohara shosuke-san

Giappone 1949, 90’, b/n, v.o. sott.ingl.

Commedia arguta che ha per protagonista Saheita, ultimo erede di una ricca famiglia, incapace di rifiutare favori e prestiti a coloro che bussano alla sua porta, finendo per dare fondo a tutti suoi averi. L’appellativo con cui è conosciuto in città è Shosuke Ohara, nome di un noto cantante famoso per aver sperperato tutto il denaro nel gioco e nell’alcool. Al di là dei numerosi episodi divertenti, Shimizu non ha trascurato di stigmatizzare, oltre che la generosità, la forte determinazione e lo spirito indipendente del protagonista, che lo rendono ancor più amabile agli occhi del pubblico.

Int.: Denjiro Okochi, Akiko Kazami, Reiko Miyagawa.

MER 15, h. 22.15, GIO 16, h. 18.15

 

Hiroshi Shimizu

L’amore di una madre

Bojo

Giappone 1950, 82’, b/n, v.o. sott.ingl.Toshiko, madre di tre bambini avuti da tre diverse relazioni, cerca di trovare parenti disposti ad adottarli o quanto meno a prendersene cura. Il motivo sembra essere quello di volersi nuovamente sposare ma, in realtà, desidera avere più tempo libero per occuparsi di affari e assicurare il successo al club che gestisce a Tokyo. A spingerla in tal senso è Mitsuko, sua patner in affari, che riduce ogni relazione ad un mero tornaconto economico. Durante il viaggio che Toshiko intraprende con il figlio maggiore per affidarlo alla madre adottiva, la donna riscopre gli assopiti sentimenti materni e si convince ad accettare il suo ruolo di madre con senso di responsabilità. In particolare, l’incontro con un gruppo di attori girovaghi e con l’anziana madre adottiva, in evidente contrasto con le idee della donna, offrono a Toshiko l’opportunità di rileggere in chiave diversa la sua maternità.

Int.: Nijiko Kiyokawa, Musei Tokugawa, Yataro Kurokawa.

VEN 17, h. 16.30

 

 

 

 

VERONICA GERACI
Resp. Ufficio Stampa Head Press Officer - Attachée de Presse en Chef
Museo Nazionale del Cinema - National Cinema Museum - Musée National du Cinéma
via Montebello 15 - 10124 Torino - Italy
phone  +39 011 8138509 - fax +39 011 8394747
Email: geraci@museocinema.it

Web: www.museocinema.it

 

In occasione dell’inaugurazione del nuovo allestimento
Il Museo Nazionale del Cinema presenta la mostra fotografica

IMMAGINI DEL SILENZIO
L’avventurosa storia del cinema muto torinese
8 febbraio – 26 marzo 2006
Mole Antonelliana

 

Inaugurazione
Mercoledì 8 febbraio, ore 17.00
Apertura straordinaria
fino alle ore 23.00 ad ingresso libero

Un omaggio alla grande stagione del muto torinese, ai registi, agli attori, ai tecnici che contribuirono con il loro talento all’affermazione di Torino come capitale della cinematografia italiana dell’epoca. La mostra è articolata secondo un duplice percorso che documenta l’ampiezza della produzione del periodo e, nel contempo, la ricchezza della collezione fotografica conservata dal Museo Nazionale del Cinema. Sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana, un primo nucleo di immagini svela l’attività dei set, fornendo preziosi indizi sul lavoro sommerso del cinema muto e la sua messa in scena. Oltre agli attori, l’obiettivo riprende lo spazio delle scene, ricavato per lo più all’interno dei teatri di posa, rivelando gli elementi architettonici, i fondali dipinti, le attrezzature, la troupe. Altre istantanee ritraggono i registi, gli attori, i tecnici fotografati durante una pausa di lavoro o, in veste più ufficiale, di fronte agli stabilimenti. Il percorso prosegue all’interno della Mole Antonelliana: lungo la rampa interna, affacciata sulla spettacolare Aula del Tempio, viene presentata una significativa selezione delle foto di scena, vale a dire dalle immagini realizzate per essere riprodotte sui materiali pubblicitari (brochure, programmi di sala, etc.), esposte nei cinema e distribuite al pubblico, soprattutto sotto forma di cartolina postale. Accanto alle fotografie di alcune celebri comiche, vi sono quelle di film storici come Gli ultimi giorni di Pompei, Spartaco, Salambò e, naturalmente, Cabiria, il celebre kolossal di Giovanni Pastrone, che più di ogni altro rappresenta la maturità espressiva e tecnologica del cinema muto torinese. Sono immagini di grande effetto in cui le scene di massa, le imponenti scenografie, l’architettura dello spazio, contribuiscono a restituire la dimensione spettacolare e l’impegno produttivo dei film dell’epoca. Altre fotografie, relative a drammi contemporanei e sentimentali (L’olocausto, Il fuoco, Tigris, Rose vermiglie) e a film tratti da soggetti letterari (Amleto, I promessi sposi, La figlia di Jorio) testimoniano l’articolata produzione del cinema muto torinese. Queste “immagini del silenzio” non sono solo preziose testimonianze storiche, rappresentazioni sostitutive di opere filmiche spesso perdute, ma anche documenti di forte valenza estetica che rivelano la ricchezza espressiva dell’arte cinematografica e fotografica delle origini.

 

 

Museo Nazionale del Cinema
Fondazione Maria Adriana Prolo
Archivi di cinema, fotografia e immagine


PRESIDENZA E DIREZIONE
Via Montebello, 15 – 10124 Torino
Tel. +39 011 8138.511
Fax +39 011 8398.501
info@museocinema.it

Presidente
Alessandro Casazza
casazza@museocinema.it

Direttore
Alberto Barbera
barbera@museocinema.it

Coordinatore generale
Daniele Tinti
Tel. +39 011 8138.505
tinti@museocinema.it

Segreteria di Presidenza
Giovanna Lomonte
Tel. +39 011 8138.502
lomonte@museocinema.it

Segreteria generale
Luciana Spina
Tel. +39 011 8138.503
spina@museocinema.it 

Roberta Bonalanza
Tel. +39 011 8138.504
bonalanza@museocinema.it 

_______

COMUNICAZIONE, PROMOZIONE E RELAZIONI ESTERNE
Fax +39 011 8138.530
 

Maria Grazia Girotto
Tel. +39 011 8138.507
girotto@museocinema.it

Segreteria organizzativa eventi
Bianca Girardi
Tel. +39 011 8138.508
girardi@museocinema.it

Gestione sito Web
Domenico De Gaetano
Tel. +39 011 8138.532
degaetano@museocinema.it 

_______

UFFICIO STAMPA
Fax +39 011 8394.747
ufficiostampa@museocinema.it 

Veronica Geraci
Tel. +39 011 8138.509
geraci@museocinema.it

_______

 COLLEZIONI E ATTIVITÀ
Fax +39 011 8122.503

Conservatore
Donata Pesenti Campagnoni
Tel. +39 011 8138.521
pesenti@museocinema.it
 

Segreteria di settore
Claudia Bozzone
Tel. +39 011 8138.526
bozzone@museocinema.it

_______

FOTOTECA
Fax +39 011 8398.503

Roberta Basano
Tel. +39 011 8138.522
basano@museocinema.it

_______

MANIFESTI
Fax +39 011 8398.503

Nicoletta Pacini
Tel. 011 8138.523
pacini@museocinema.it 

_______  

SERVIZI EDUCATIVI
Fax +39 011 8138.530
didattica@museocinema.it

Paola Traversi
Tel. +39 011 8138.517
traversi@museocinema.it 

Riccardo Polignieri
Tel. +39 011 8138.516
didattica@museocinema.it

_______

ARCHIVIO

Carla Ceresa
c.ceresa1@tin.it 

_______  

PROGRAMMAZIONE CINEMA MASSIMO
Fax +39 011 8138.530
programmazione@museocinema.it
 

Stefano Boni
Tel. +39 011 8138.519-520
boni@museocinema.it

_______

CINETECA
Via Sospello, 195/a – 10124 Torino
Fax +39 011 2269.457
cineteca@museocinema.it

Claudia Gianetto
Tel. +39 011 8138.582
gianetto@museocinema.it

Ivano Bellino
Tel. +39 011 8138.584
bellino@museocinema.it


Anna Sperone
Tel. +39 011 8138.583
sperone@museocinema.it


Andreina Sarale
Tel. +39 011 8138.580
sarale@museocinema.it

_______ 

BIBLIOTECA MARIO GROMO
Via San Pietro in Vincoli, 28 – 10152 Torino
Tel. +39 011 8138.590-591-592
Fax +39 011 5214.784
biblioteca@museocinema.it

Silvio Alovisio
alovisio@museocinema.it

Antonella Angelini
angelini@museocinema.it

Sonia Del Secco
delsecco@museocinema.it

_______ 

MULTISALA CINEMA MASSIMO
Via Verdi, 18 – 10124 Torino
Tel. +39 011 8138.570/574
Fax +39 011 8134.160

Direttore di Sala
Enrico Tagliabue

Operatori
Sergio Geninatti Chiolero
Giuseppe Pedicini
Giovanni Terranova
 

Cassiere
Paola Bortolaso
Ornella Mura
Barbara Verri 

_______ 

MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA (MOLE ANTONELLIANA)
Via Montebello, 20 – 10124 Torino
Tel. +39 011 8138.560-561
Fax +39 011 812.57.38

Coordinamento servizi museali
Sabrina Mezzano
Tel. +39 011 8138.524
mezzano@museocinema.it

Leonardo Ferrante
Tel. +39 011 8138.525
ferrante@museocinema.it

Trasporti e servizi logistici
Luigi Muttarrusso

Laboratorio audiovisivo
Cristina Monti
Tel. +39 011 8138.515
Fax +39 011 8394.747
monti@museocinema.it

_______

AMMINISTRAZIONE
Via Montebello , 15 – 10124 Torino
Fax +39 011 8394.747
 

Erika Pichler
Tel. +39 011 8138.512
pichler@museocinema.it

 

 

Mirella Mazza
Tel. +39 011 8138.513
mazza@museocinema.it

Paola Della Giovanna
Tel. +39 011 8138.514
dellagiovanna@museocinema.it

_______

SOCI FONDATORI DEL MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

Associazione Museo Nazionale del Cinema
Amici della Fondazione Maria Adriana Prolo

Città di Torino

Regione Piemonte

Provincia di Torino

Fondazione C.R.T.

Compagnia di San Paolo

Istituto Luce

_______

COMITATO DI GESTIONE

Presidente
Alessandro Casazza

Associazione Museo Nazionale del Cinema
Amici della Fondazione Maria Adriana Prolo
Franco Prono

Città di Torino
Stefano Della Casa
Domenico Gargale

Regione Piemonte
Paolo Morandi

Provincia di Torino
Massimo Rostagno 

Fondazione CRT
Alide Lupo

Compagnia di San Paolo
Giovanni Zanetti

Istituto Luce
Luciano Sovena

 

 

 
 

 

cabiria tpa093

http://www.miniposter.it/cabiria TPA93.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mercatini  contatti non solo cinema www.lafabbricadellecalamite.info--www.lafabbricadellacultura.com    calamite gatti
a Roma i miniposter sono anche   alla  LIBRERIA ALTROQUANDO   Via Del Governo Vecchio 80 (00186)+39 066879825 (tel)    vicino piazza pasquino  www.altroquando.com  

comunica@altroquando.com  

Archivio immagini cinema Miniposter 3385465301    catalogo miniposter formato 35x50 e foto di cinema  18x24 disponibili  poster cartolina romana    novità e ristampe   mostra la commedia all'italiana

miniposter 35X50 SU CARTONCINO

queste sono le  immagini dei  miniposter :dove scritto sono disponibili  anche  in foto 18x24 e calamita

      

fellini bergman
a tavola 35x50
albaroma
28 agosto 1926  
67X26
armstrong
67X26
 marylin 67X26  the gang 67X26 il selvaggio
Maley Peggy, Marlon

Brando, Doughty Yvonne 35x50

001 SOFIA LOREN SPAGHETTI  e foto 18x24

002 loren mastroianni

BRINDISI

 e foto 18x24

    004 emiliano
dice tutto e foto 18x24 e
calamita
005 mastroianni spaghetti
miniposter 

006 io sto con gli ippopotami

 foto 18x24

calamita

007 LO CHIAMAVANO TRINITA CAVALLI foto  18X24  CALAMITA


008 LOREN SCOLAPASTa   009 MAGNANI
CON
GATTO  FOTO 18X24
  010
ANITONA
+FONTANA TREVI FOTO 18X24 
 

0011

ESTER WILIAM VESPA  FOTO 18X24 

 

0012 toto spaghetti in tavola

foto 18x24

0013ekberg caffè
foto 18x24 foto 18x24 e calamita
0014 volonte per un pugno
di dollari
0015
i complessi dentone

0016 sordi sul fiume 

0017 amici

miei

foto 18x24

    0019 troisi in cucina  
foto 18x24
0020 ben hur vespa  foto 18x24
calamita

0021 ben hur sorriso 

FOTO 18X24

0022 non ci resta che piangere

023 c'era una volta il west foto 18x24 024 c'eravam tanto amati foto 18x24
calamita
925 cabiria

026

charlot in piedi

foto 18X24

027

continiavano a chiamarlo trinità
028 DELITTO RISTORANTE CINESE 029 LEONE DE NIRO FELLINI CINECITTA 030 DON CAMILLO E PEPPONE
031 GILDA

 


032 TOTO ONOREVOLI IMBUTO
033 GUARDI E LADRI foto 35x50 calamita 034 IL MONELLO
miniposter
foto 18x24
35 il marchese del grillo

036 il padrino 

foto 18x24

calamita

037 il selvaggio

foto 18x24

038 dean 039 IL MINESTRONE

foto 18x24

calamita

040 la banda degli onesti


041 TOTO PEPPINO CAFFE

foto 18x24

042 DOLCE VITA FONTANA TREVI

 foto 18x24

043 DOLCE VITA COLORI 044 TOTO LE MOTORIZZATE
foto 18x24
045 vacanze intelligenti
panino
calamita

046

VACANZE INTELLIGENTI SPAGHETTI

foto 18x24calamita

047 LOREN E SACERDOTE PIAZZA NAVONA
048 LOREN SPOGLIARELLO
foto 18x24
calamita
049 FABRIZZI POLLO foto 18x24
calamita
050 ANNA MAGNANI
051 MARILIN foto 18x24
calamita
052 MASTROIANNI VITTI A TAVOLA 053 LE RAGAZZE DI PIAZZA DI SPAGNA 054 MONICA VITTI CON IL CANE foto 18x24
calamita
055 CLINT EASTWOOD PER UN PUGNO DI DOLLARI
056 ELVIS
IN MOTO
foto 18x24
calamita
057 AMORE MIO AIUTAMI 058 THE BEATLES 060 CAMPO DE FIORI MAGNANI FRUTTI
VENDoLA
059 CAMPO DE FIORI FONTANELLA
061 CHALPIN
E PAULETTE
062 CHAPLIN NEVE 063 CARDINALE COLLANA 064 EDUARDO NAPOLI MILIONaRIA dr jekyll and Mr.hyde
066 JOHN BARRYMORE DR.JEKYLL AND
 MR.HYDE
o67 FEBBRE DA CAVALLO 068 NO SMOKING miniposter
foto 18x24
calamita
069 EASY RIDERfoto 18x24 070 FANTASMA DELL'OPERA
071 SORDI IL VIGILE 073 SOLITI IGNOTI CASSAFORTE foto 18x24 074 SOLITI IGNOTI SI LAVICCHIA 130 chaplin e la fioraia 084 I SOLITI IGNOTI QUATTRO FACCE
076 MALA
FEMMINA VIGILE
078 MALAFEMMINA LETTERA foto 18x24 080 PROCESSIONE DI NUDI foto
18x24
081
PECCATO SIA UNA CANAGLIA COLOSSEO
foto 18x24
calamita
095 sorpasso
085 soliti ignoti fiasco 086 milian e bombolo spaghetti 087 stanlio e onlio autografi foto 18x24 088 stanlio e onlio valigia foto 18x24 106 una vita difficile foto 18x24
090 stanlio
 e o carcerati
090 stanlio e onlio panchina 092 troisi benigni non ci resta 094 spaghetti napoli  200
albertone
spaghetti e latte foto 18x24
calamita
096 via col vento 097 vota antonio la trippa toto 098 gassman vespafoto 18x24
calamita
099 albertone spaghetti
in bocca
foto 18x24
calamita
100 albertone  spaghetti
102 toto truffa foto 18x24
calamita
103 loren spaghetti foto 18x24 104 loren terrazzofoto 18x24
calamita
105 squadra antitruffa 117 mastroianni
107 toto pinocchio a colori TOTO' Pinocchio2 108 giulietta masina gelsomina foto 18x24 109 toto mangia pollo 201101 anna magnani con il gatto      

immagini disponibili in formato fotografie  di cinema 18x24

116 dean e andress

110 STANLIO ONLIO IN CUCINA 118 pasolini sul set 127 marylin gelato    
                   

 

119 marina berti

111 TOTO CAFFE     



120 claudia cardinale 128 gina lollobrigida spaghetti 130 brando magnani

 

121 sergio leone a cavallo
 


122 aldo fabrizi a tavola


123 gasman e gina lollobrigida  spaghetti 129 anitona sedia fontana trevi 132 brando un tram chiamato desiderio

 

126  sordi cardinale emigrato


125 toto  scolaverdure
124 toto mangia spaghetti 131 a quacuno piace caldo    
133 toto magnani risate di gioia


134  toto petrolini
135  sean connery 136 marylin 137  dusti hofman
141 greta garbo

 


142 mamma roma

143 godard bardot 144 hitchcock gli uccelli  

138 riso amaro


139 conte tacchia

 

140 donna sul ponte nave 145 pasolini vangelo 146 jayne mansfield

147 tognazzi spaghetti

148 toto il coraggio

149  stanlio e onlio briganti 150 loren scolapasta secchio 166 bogard e marylin

155 monica vitti

monica vitti


156 brando il selvaggio

 

157  brando selvaggio appoggiato 158 gasman    

164

 

 

 

 

167 hitchicook gli uccelli        

uccellacci uccellini

guardie e ladri

259
guardie e ladri


c'era una volta west

261

la dolce vita fontana

toto caffettiera

263

pausa pranzo

164

magnani con gatto

165


capannelle

chaplin bastone

chaplin il monello

più calamite x tutti più calamite x tutti  www.lafabbricadellecalamite.info

postcards box